Hello Folks! Welcome to Our Blog.

I bitcoin dall’inizio dell’anno registrano una crescita continua con picchi da record, nonostante la forte diffidenza delle banche centrali e degli Stati che non riescono a creare una legislazione a doc unica, la prima moneta virtuale più famosa al mondo viene acquistata e usata anche da imprenditori importanti. I bitcoin sono promossi a pieno titolo dal Elon Musk l’uomo più ricco del mondo ma bocciato, al momento, dal padre di Microsoft, Bill Gates.

I bitcoin vengono promossi anche da Citi che ha dedicato un report dal titolo Bitcoin al punto di svolta. Gli analisti di Citi si pongono una domanda: dove potrebbe essere bitcoin tra circa sette anni? Leggendo il rapporto scuramente nei pagamenti globali grazie alle sue caratteristiche più tipiche e conosciute come il “design decentralizzato”, la mancanza di esposizione al cambio, i movimenti di denaro rapidi e più economici, i canali di pagamento sicuri e la tracciabilità. “Questi attributi – si conclude con un’ ultima battuta del report di Citi – combinati con la portata globale e la neutralità di Bitcoin potrebbero spingerlo a diventare la valuta preferita per il commercio internazionale.”

Non solo Bitcoin

Proprio Elon Musk che ha inserito nel suo Paypal la transazione con bitcoin sta sponsorizzando attraverso i social una criptovaluta che esiste già da un po’ di anni. Si tratta della Dogecoin con il simbolo di un cane come logo, sui social ha usato dei meme costruiti sui disegni del Re Leone per sponsorizzare questa criptovaluta e anche per spiegare la crescita virale tramite social di dinamiche finanziarie.

Tra tante criptovalute famose e parallele ai bitcoin scopriamo Eos, di nuove generazione che costa 3,60 dollari e il volume di mercato cresce progressivamente. Il cambio bitcoin al momento vale 39698,12 euro – 47273,30 dollari. Di queste nuove monete come dello stesso bitcoin è importante analizzarne la tecnologia basata su blockchain e mining, un metodo di raccolta basata su elementi informatici. Eos è stata coniata nel 2017, è più recente delle comuni criptovalute, il suo nome è ispirato alla dea dell’alba, un personaggio della mitologia greca. Si basa su un sistema tecnologico chiamato Blockchain4innovation pensato soprattutto per l’economia e la transizione tramite app mobile, il commercio elettronico e anche molti servizi comuni oggi sono smart e fruibili da dispositivi mobili oltre che da computer.

Dove si acquistano i bitcoin e dove si utilizzano i bitcoin

I bitcoin sono a tutti gli effetti denaro e possono essere guadagnati ad esempio lavorando e ricevendo uno stipendio in bitcoin, oppure vendendo prodotti o servizi e venendo pagati in bitcoin. Una guida molto essenziale la trovate nel sito ufficiale bitcoin.org che alle guide come usare e come accettare Bitcoin spiega 8 azioni base: informarsi, scegliere il portafoglio di raccolta e conservazione, ottieni e spendi bitcoi, processa i pagamenti, occupati della contabilità e degli aspetti fiscali di questo valore monetario, ottieni visibilità se sei un imprenditore che vuole promuovere attraverso la propria attività i bitcoin (clicca qui per scoprire una realtà che accetta solo e soltanto BTC e altre criptovalute).

Microsoft poteva essere elencato tra i brand che permettevano l’uso dei btc nelle transizioni per i suoi prodotti ma negli anni le sue regole sono cambiate. Sono tantissimi gli store che permettono di usare la più famosa criptovaluta e nel turismo troviamo anche B&B italiani, compagnie di viaggio, store di abbigliamento, sport, accessori.

Leave a Reply

Firenze News
Recent Comments