Hello Folks! Welcome to Our Blog.

Dalla situazione con Italiano, agli obbiettivi perosnali di squadra

L’attaccante viola Piatek, è stato il protagonista della rubrica “1 VS 1” realizzata da Dazn. Vi proponiamo i passaggi più rilevanti dell’intervista: ad esempio, ha raccontato quando, nella prima partita contro il Lecce, per la Coppa Italia, ha segnato quattro gol, e la sua testa gli disse di esultare facendo qualcosa di differente. Ha dichiarato di essere molto contento di giocare per la Fiorentina, e che sono una grande squadra; soprattutto, in questa stagione, stanno giocando molto bene. Qui puoi leggere alcune curiosità su un altro giocatore, Davide Calabria, difensore del Milan.

Piatek ringrazia Italiano

Piatek ha segnato 6 gol in 10-11 partite durante questa stagione. È soddisfatto, ma ha dichiarato che deve continuare a lavorare. E riguardo Italiano? Ha sostenuto che è molto attivo e forte, con grandi idee per il calcio. Lo reputa un grande allenatore, con un’idea di calcio offensiva, che lui stesso approva. Ed Europa? Sono sulla strada giusta, ma devono guardare alle prossime partite. Per Firenze e per la squadra, questa è una grande occasione.

Un giocatore migliore grazie alla squadra e all’allenatore

Piatek ha sostenuto che tutta la squadra è forte e che dovranno giocare bene le prossime partite. La sua crescita rispetto alla prima esperienza in Italia? Si sente sicuramente un giocatore migliore, con più esperienza; in questi 2-3 mesi è cresciuto rispetto alla vecchia squadra, tutto grazie all’allenatore e quindi hanno giocato molto bene; per lui tutto questo è davvero molto importante.

Piatek e l’avventura al Milan

E riguardo la sua avventura al Milan, Piatek ha dichiarato che nel primo periodo ha funzionato tutto e ha segnato tanti gol con Gattuso; dopo è arrivato Mister Giampaolo che ha cambiato modulo ed idee e in quei mesi non ha funzionato nulla. Anche perché molti giocatori giocavano fuori ruolo. Anche lui stesso sostiene di aver sbagliato la squadra. Sia lui che Giampaolo hanno avuto poco tempo e ne seriva molto per giocare con quel sistema.

Se ti piacciono le scommesse sportive, visita il sito di 1bet.eu.com

L’ottimismo di Piatek e la città di Firenze

Ringrazia Italiano, perché sostiene di essere migliorato molto attraverso di lui. Piatek ha le idee ben precise riguardo la squadra. Ora prosegue la corsa per le coppee europee. Nel frattempo, per Italiano, torna il dilemma se far giocare al centro dell’attacco Piatek o il brasiliano Cabral, anche lui arrivato a gennaio. Piatek ha ammesso che devono aiutare la squadra e che entrambi vogliono giocare come titolari. La strada giusta è proprio quella di aiutare la Fiorentina ad andare in Europa. Per vivere ha scelto il centro di Firenze: è un posto molto bello e quando esce con i suoi cani, i tifosi lo fermano per fare delle foto. Per lui è un onore, perché rispetta tutti i sostenitori della squadra. A renderlo più ottimista è l’esperienza accumulata che l’ha reso un calciatore migliore, come lui stesso ha dichiarato. Il merito principale è ovviamente di Italiano.

Leave a Reply

Firenze News
Recent Comments