Hello Folks! Welcome to Our Blog.

Un viaggio nella culla del Rinascimento

La culla del Rinascimento, patria di artisti che hanno fatto la storia nel campo dell’arte, della scultura, della poesia… la lista potrebbe continuare a lungo. Firenze, un gioiello indiscusso della ricca miniera di tesori artistici, culturali e paesaggistici dell’Italia, è ogni giorno meta di turisti provenienti da tutto il mondo, ansiosi di immergersi in un viaggio che li riporta indietro di secoli e che gli permette di deliziare i propri occhi attraverso le opere di artisti del calibro di Leonardo da Vinci, Giotto, il Brunelleschi, Michelangelo, Caravaggio, solo per menzionarsi alcuni. E poi non possiamo non menzionare le architetture della città, che immergono i visitatori in un’atmosfera magica e suggestiva.

In questa breve guida, andremo a menzionare quelle che sono le attrattive principali della città, utile soprattutto per chi desidera visitarla per la prima volta.

I luoghi da visitare assolutamente

Possiamo iniziare il nostro viaggio da Piazza Duomo. Qui si possono ammirare i principali monumenti del centro storico. Una delle più belle piazze al mondo, tanto da essere dichiarata dall’Unesco patrimonio dell’umanità. E’ qui che possiamo ammirare la cattedrale di Firenze. La cupola, realizzata dal Brunelleschi, è uno dei più grandi capolavori di architettura mai realizzati, ed è il simbolo della città.

Nella stessa piazza troneggia la Torre di Giotto, che con la sua altezza imponente rapisce lo sguardo dei visitatori, che faranno fatica a fotografarla per intero. Salire sulla Torre regala un’esperienza unica, grazie alla visuale esclusiva che offre sulla città e sui suoi principali movimenti. Assolutamente da non perdere! Nelle nicchie della Torre è possibile osservare 16 statue a grandezza naturale realizzate da diversi scultori ed artisti. Sono inoltre presenti diversi rilievi sovrapposti.

Sempre nella piazza, è presente il Battistero di San Giovanni, in stile romanico e paleocristiano, uno dei più antichi luoghi di culto di Firenze. Conosciuto anche per il mosaico interno, che riprende una scena del giudizio universale.

Il ponte vecchio, attorniato da un’area malinconica e suggestiva, è stato il soggetto di tantissimi quadri realizzati nel corso del tempo. Nato come mercato, dove un tempo erano presenti macellerie e botteghe di fruttivendoli, è diventato la sede delle botteghe degli orafi più importanti della città.

Nella parte soprastante è collocato il Corridoio Vasariano, che collega Palazzo Pitti a Palazzo Vecchio.

Quando pensiamo ad una galleria d’arte in Italia, non possiamo non andare con la mente alla Galleria degli Uffizi. Una delle più importanti collezioni al mondo, che raccoglie alcune delle opere più importanti di Donatello, Leonardo da Vinci, Caravaggio, Tiziano, Raffaello. Difficilmente potremo pensare ad un artista che ha fatto la storia in questo campo e non trovare almeno qualche sua opera esposta in questa galleria.

La Galleria dell’accademia di Firenze è un’altra tappa imperdibile per gli amanti dell’arte. Un luogo che raccoglie tutte le opere più importanti degli scultori e dei pittori fiorentini. Il fiore all’occhiello di questa collezione è il David di Michelangelo, che rappresenta l’apogeo della perfezione umana rappresentata attraverso questo personaggio biblico. Uno dei punti più alti raggiunti dall’artista.

 

Leave a Reply

Firenze News
Recent Comments